Diventa un socio del CIIS

  Entra a far parte della nostra associazione!

-A +A

IL PARERE DEL CSPI SUL MODELLO DI PEI

Si riporta l'ultima pagina del PARERE espresso dal CSPI  sulla 

"Adozione del modello nazionale di piano educativo individualizzato e delle correlate linee guida, nonché modalità di assegnazione delle misure di sostegno agli alunni con disabilità, ai sensi dell’articolo 7, comma 2-ter del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66"
(approvato nella seduta plenaria n. 46 del 7.9.2020)
 
 
Osservazioni sul “Modello di PEI” proposti negli Allegati:
  • A1-scuola dell’infanzia;
  • A2-scuola Primaria;
  • A3-scuola secondaria di I grado;
  • A4-scuola secondaria II grado
Il CSPI, come già evidenziato in premessa, ritiene che si possa prevedere in questa prima fase un utilizzo flessibile del modello al fine di trarne gli elementi utili a rispondere in maniera coerente alle differenze individuali e alle esigenze ambientali.
In alcuni passaggi le richieste presenti nelle diverse sezioni dei modelli appaiono ridondanti e la sequenza delle sezioni e i contenuti andrebbero resi maggiormente coerenti tra loro.
 
Nei modelli si parla di Profilo di Funzionamento ma le UMV non saranno messe in condizioni di redigerlo in modo uniforme a livello nazionale finché non saranno approvati i provvedimenti normativi presupposti (Decreto interministeriale del ministero della Salute, e degli altri ministeri interessati, applicativo dell’art. 5 del decreto legislativo 66/2017 novellato).
 
Si puntualizza nuovamente, come già evidenziato nell’analisi del Decreto in esame, che il testo delle Linee Guida richiama norme che non sono ancora state emanate:
  • Decreto interministeriale del Ministero della Salute, e degli altri ministeri interessati, applicativo dell’art. 5 del decreto legislativo 66/2017 novellato (già sopra menzionato);
  • Accordo della Conferenza Unificata Stato-Regioni, come precisato dall’art. 3, comma 5-bis, del decreto legislativo 66/2017 novellato.
 
*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Per quanto riguarda gli allegati C e C1 non si evidenziano ulteriori suggerimenti o modifiche da apportare.
 
 
 
*** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** *** ***
Il CSPI, consapevole dell'estrema importanza di dare piena attuazione alle disposizioni in materia di inclusione previste dal decreto legislativo 66/2017 novellato e alla luce delle numerose criticità evidenziate nel testo del parere, chiede che siano accolte le proposte di modifica indicate come condizione per potersi esprimere favorevolmente.
 
Qualora ciò non fosse possibile a causa della ristrettezza dei tempi, il CSPI ritiene opportuno suggerire il differimento dell'emanazione del decreto al fine di migliorare le misure ivi contenute e attivare le necessarie azioni di supporto.
Data: 
09/09/2020 - 21:43
Condividi i contenuti del CIIS sui social