Diventa un socio del CIIS

  Entra a far parte della nostra associazione!

-A +A

02/02/2011 - Insegnante di sostegno: il percorso formativo

Come acquisire le competenze per operare su "posto di sostegno"? Come specializzarsi? Il DPR 249/10 delinea le modalità del nuovo percorso formativo. Solo le Università sono autorizzate ad attivare i corsi ai quali possono accedere coloro che, avendo superato la PROVA DI SELEZIONE, sono in possesso di abilitazione all'insegnamento. Ecco il percorso in sintesi (per una maggiore articolazione del corso vai alla sezione RISORSE /I nsegnanti/ Sostegno  (http://www.sostegno.org/insegnanti-sostegno) ... 

La sintesi del nuovo percorso formativo 

In base al Regolamento sulla formazione iniziale dei docenti (art. 13 del DPR 249/2010), il nuovo corso di formazione avrà la durata di 1 Anno Accademico, pari al conseguimento di 60 C.F.U.

Per accedere al corso di specializzazione per le attività di sostegno, che l’art. 13 impropriamente definisce “sostegno didattico agli alunni con disabilità” (mentre la Legge 104/92 stabilisce che l’insegnante che opera su posto di sostegno viene assegnato alla classe e non all’alunno), sono necessari i seguenti requisiti:

a)   abilitazione all’insegnamento per l’ordine di scuola per il quale si intende frequentare il corso;

  1. b)   superamento della prova di selezione.

Il corso, si intuisce, è a numero chiuso, pertanto non aperto a tutti. Il numero dei frequentanti molto probabilmente sarà stabilito in base alle necessità territoriali.

Al termine del percorso, che può essere attivato unicamente dalle Università, coloro che supereranno la prova conclusiva conseguiranno un titolo polivalente, grazie al quale potranno essere iscritti negli elenchi per il sostegno.

Lascia un commento.

Data: 
02/02/2011 - 08:00
Condividi i contenuti del CIIS sui social